Archive for settembre, 2009

Nuova presidente all’Aimc di Asti

Il 14 settembre presso la sede AIMC di Via Carducci è stata convocata l’assemblea di sezione per il rinnovo degli organi statutari dell’associazione a livello provinciale, che precede le elezioni a livello nazionale che si svolgeranno nel gennaio 2010.
La delegata nazionale Marina Alberto, che ha presieduto l’apertura dei lavori e il regolare svolgimento delle elezioni, ha presentato il tema del XIX Congresso Nazionale – che si terrà a Roma nei primi giorni del nuovo anno – dal titolo: “Per educare a vivere: l’AIMC scommette sul professionista di scuola”. Ha sviluppato , in particolare, l’aspetto della “Umanità” della persona in crescita, della sua Anima… “….quella struttura interiore che sfugge alla descrizione, che non si identifica in un organo fisico, che non è un’emozione, che non è solo razionalità, logica, relazione, affettività, estetica, ma tutto questo impastato insieme. Che ha bisogno di cura prevalentemente spirituale perché è un pezzetto di Dio nel cuore di ognuno e si nutre essenzialmente di amore” accompagnato dalla cura del maestro-educatore che sa porgere esperienze formative pregnanti, profonde.
lety2La presidente uscente Letizia Fassio ha illustrato il lavoro svolto in questi ultimi otto anni, lavoro impegnativo ma gratificante, caratterizzato dal confronto e dalla continuità in un’ottica di comunità educante, in stretta collaborazione con un attivo gruppo operativo che l’ha sempre supportata e sostenuta. La Presidente ha poi motivato la sua decisione di lasciare la carica ad altra persona che potrà dare il proprio significativo contributo, dando un volto nuovo all’associazione, soprattutto perché in questi anni la presidente non ha rappresentato se stessa ma tutto il team di collaboratori con il quale ha condiviso scelte e metodi, percorsi e finalità.
Dopo una breve rendicontazione economico-finanziaria presentata dall’amministratrice Emanuela Marengo, si è passati alle votazioni per l’elezione dei membri del Consiglio e della Presidente. È stata eletta Presidente l’insegnante Monica Avidano, che ha preso la parola e, dopo aver ringraziato la presidente uscente per aver brillantemente ricoperto la carica per due mandati e tutti i soci per la fiducia accordatale, che si impegna monica-avidanoa portare avanti le attività dell’associazione in un’ottica di continuità col passato avendo già condiviso le linee associative come membro del precedente consiglio; auspica altresì il sostegno di tutti con la distribuzione di compiti e responsabilità per garantire il buon funzionamento dell’AIMC di Asti.
Tutto il Consiglio AIMC e il gruppo operativo ringraziano Letizia per il preziosissimo lavoro svolto in questi anni caratterizzato dalla cultura del “professionista competente” da cui sono scaturite tutte le varie iniziative di formazione, dall’effettiva pratica della collegialità e da un’autentica passione per l’educazione all’interno di una rete di relazioni in cui i valori fondanti sono testimoniati e non solo dichiarati.
Alla neo-presidente le più vive felicitazioni e gli auguri di un sereno lavoro!

Annunci

Leave a comment »

Settembre europeo a Rocchetta Tanaro

Insegnanti di Comenius in visita nell’Astigianonel parco di Rocchetta rid 1

 Si parla di settembre “caldo” per l’Astigiano, e il termine si adatta bene a descrivere l’esordio multilingue per gli insegnanti e il Dirigente dell’Istituto Comprensivo di Rocchetta Tanaro che hanno iniziato l’anno scolastico accogliendo i colleghi francesi e spagnoli del progetto Comenius.

“Caldo” per gli impegni: momenti intensi di lavoro nelle scuole, visita guidata ad Asti ed escursione sulla Torre Troiana, attività nel Parco di Rocchetta Tanaro, visita al “frutteto della memoria” con gli educatori della cooperativa CSPS, attività nel Laboratorio  Scientifico-Ambientale di Portacomaro e visita alla mostra di farfalle, accoglienza nell’azienda agricola “Mauri” di Viarigi per la produzione del succo d’uva,…

“Caldo” per l’accoglienza: si è creato immediatamente un bellissimo clima di cooperazione e di intesa nel confronto tra i modelli di lavoro, che le differenze linguistiche hanno reso vivace e poliedrico.

“Caldo” per la collaborazione: insegnanti e Dirigente si sono adoperati per far funzionare armoniosamente ogni momento dell’accoglienza, formando una vera squadra.

“Caldo” per il clima: una magnifica giornata ha coronato il termine del soggiorno con la partecipazione al Festival delle Sagre. Non poteva mancare, in un  progetto che riguarda la valorizzazione dei prodotti della terra di ciascun Paese, la presenza durante la sfilata contadina e l’assaggio delle delizie offerte dalle pro-loco.

“Caldo” per i saluti: la simpatia, l’allegria e il coinvolgimento hanno caratterizzato ogni momento degli scambi, e il commiato voleva essere un “Hasta pronto a Granada!” e “Au revoir a Lalbenque!”.

 

A. Canavero

Leave a comment »

8 settembre 2009

Atto di indirizzo del 08 settembre 2009 – Criteri generali necessari ad armonizzare gli assetti pedagogici, didattici ed organizzativi con gli obiettivi previsti dal regolamento emanato con D.P.R. del 20 marzo 2009 n. 89 per la scuola dell’infanzia e il primo ciclo di istruzione.

Leggi il seguito di questo post »

Leave a comment »