Sviluppiamo, a partire dalle scuole, la complessa arte della convivenza

Sviluppiamo, a partire dalle scuole, la complessa arte della convivenza
I diritti, se non sono universali, si chiamano privilegi.
I principi di democrazia delineati dalla nostra Costituzione ci chiedono di abbattere i
muri che difendono i privilegi, in nome di un’uguaglianza formale e sostanziale dei
diritti di tutti, a partire dai più piccoli e dai minori.
Le scuole sono il principale luogo pubblico di incontro tra bambine e bambini,
ragazze e ragazzi di diverse provenienze.
Dai nidi alle primarie, fino alle superiori, educatrici, educatori e insegnanti da anni
realizzano esperienze di inclusione di grande valore, capaci di costruire embrioni di
quella complessa arte della convivenza che sentiamo necessaria ed urgente.
La scuola è luogo di crescita, trasformazione, condivisione, creazione culturale. Non
c’è scoperta che non comporti un attraversamento di confini…

LEGGI IL DOCUMENTO COMPLETO:

http://moodle.mce-fimem.it/pluginfile.php/4205/mod_resource/content/0/MANIFESTO_E_ADESIONI.pdf

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: