Posts tagged integrazione

L’AIMC ADERISCE AL PROGETTO SALTAMURI

Un anno di mobilitazione per saltare muri, costruire ponti, darci coraggio e contrastare ogni propaganda della paura.
Le associazioni riunite nel Tavolo interassociativo “Saltamuri” indicono per l’anno
scolastico 2018-2019 una grande campagna di mobilitazione nei luoghi educativi che promuova momenti di studio, ricerca, discussione, documentazione ed espressione, capaci di andare oltre i muri delle scuole, coinvolgendo la cittadinanza e costruendo ponti che ci uniscano ai più fragili e alle vittima di qualsiasi for ma di discriminazione.
A 70 anni dalla Dichiarazione universale dei diritti umani, proponiamo di dedicare la settimana dal 10 al 17 dicembre 2018 a momenti collettivi di apertura e di incontro. Oggi ci spetta il compito di creare reti di sostegno reciproco contro le violazioni dei diritti fondamentali. Reti di mutuo soccorso civile, culturale, politico, educativo e legale.
Alla campagna “mille scuole aperte per una società aperta” possono aderire singole educatrici, educatori e insegnanti, gruppi e collegi di docenti, dirigenti, scuole per adulti, genitori e cittadini volenterosi, associazioni, ONG, reti cittadine e tutti quei luoghi più o meno formali di aggregazione che si battono per una società aperta, che vuole progettare  il futuro a partire dai diritti fondamentali dei minori e di tutti, in uno spirito cosmopolita, per una comune umanità.
MAGGIORI INFORMAZIONI ALLA PAGINA: http://www.mce-fimem.it/
Annunci

Leave a comment »

Sviluppiamo, a partire dalle scuole, la complessa arte della convivenza

Sviluppiamo, a partire dalle scuole, la complessa arte della convivenza
I diritti, se non sono universali, si chiamano privilegi.
I principi di democrazia delineati dalla nostra Costituzione ci chiedono di abbattere i
muri che difendono i privilegi, in nome di un’uguaglianza formale e sostanziale dei
diritti di tutti, a partire dai più piccoli e dai minori.
Le scuole sono il principale luogo pubblico di incontro tra bambine e bambini,
ragazze e ragazzi di diverse provenienze.
Dai nidi alle primarie, fino alle superiori, educatrici, educatori e insegnanti da anni
realizzano esperienze di inclusione di grande valore, capaci di costruire embrioni di
quella complessa arte della convivenza che sentiamo necessaria ed urgente.
La scuola è luogo di crescita, trasformazione, condivisione, creazione culturale. Non
c’è scoperta che non comporti un attraversamento di confini…

LEGGI IL DOCUMENTO COMPLETO:

http://moodle.mce-fimem.it/pluginfile.php/4205/mod_resource/content/0/MANIFESTO_E_ADESIONI.pdf

 

Leave a comment »